Fabbrica civica

FABBRICA-CIVICA-cover

space

 

 

Fabbrica Civica — Imparare dalla pratica

a cura di Amigdala e Archivio Cesare Leonardi a OvestLab con: installazioni in spazi dismessi, incontri pubblici, proiezioni, mostre, concerti.


 

 

 

Giovedì 14 e venerdì 15 dicembre OvestLab ha ospitato una due giorni di riflessione e di lavoro sul tema degli “spazi comuni/spazi civici” con ospiti da diverse realtà che in Italia gestiscono luoghi che lavorano in stretto contatto con le comunità di riferimento.

I due giorni si sono focalizzati sulla co-costruzione sperimentale di una fabbrica civica all’interno del Villaggio Artigiano di Modena Ovest. Questo è stato un primo incontro di un percorso più lungo che iniziamo a tracciare, mutuando strumenti e metodologie con reti e spazi di altri contesti e scale. Ci auguriamo che questa sia la prima tappa di un percorso collettivo che proseguirà in fasi future in altri contesti, mantenendo una duplice prospettiva: collaborare allo stesso tempo alla crescita di uno spazio civico ed alla rete di spazi.

La due giorni è stata organizzata da Amigdala e da CivicWise e prevede tavoli di lavoro operativi con il duplice obiettivo di scambiare pratiche e metodologie operative tra realtà che si trovano ad affrontare tematiche simili, cercando allo stesso tempo di costruire un terreno comune per la nascita di un network nazionale di spazi comuni.

 

UN RINGRAZIAMENTO PER IL SOSTEGNO AL PROGETTO A:
Ostello Modena San Filippo Neri
Insieme a Noi
Casa Corsini
CivicWise Italia e Civicwise

***

Programma attività:

Giovedì 14 dicembre 
→ dalle 10:30 alle 11:00 presentazione di OvestLab e introduzione ai lavori
→ dalle 11 alle 12 visita guidata al Villaggio Artigiano
→ dalle 12 alle 13 presentazione degli invitati
→ dalle 13 alle 14 pranzo offerto da OvestLab ai partecipanti
→ dalle 14.30 alle 15.30 focus sulle tematiche – dibattito
→ dalle 16 alle 19.30 tavoli di lavoro
→ dalle 20:00 aperitivo all’Ostello San Filippo Neri

Venerdì 15 dicembre
→ dalle 9.30 alle 13 tavoli di lavoro
→ dalle 13 dalle 14 pranzo offerto da OvestLab ai partecipanti
→ dalle 14.30 alle 16.30 restituzione finale e conclusioni – aperte al pubblico

 


 

SABATO 2 DICEMBRE

→ ore 17-19.30 — Laboratorio di falegnameria – su prenotazione per bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni. A cura di Archivio Architetto Cesare Leonardi

la-disobbedienza-dell-acqua-modena-laboratorio di falegnameria

→ ore 21 — “Cesare Leonardi. L’Architettura della Vita
Proiezione del documentario realizzato da Glauco Babini, Alessio Cancellieri, Paolo Freschi, Paolo Viesti, prodotto da Panottica, 2017, in occasione della retrospettiva presso la Galleria Civica di Modena. 
In collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Modena*

Il documentario unisce le parole di Cesare Leonardi alle testimonianze di collaboratori, studiosi, committenti, amici che hanno condiviso con lui idee e progetti. L’avventura progettuale di una vita viene indagata in 4 macro capitoli che individuano momenti e tematiche fondamentali della sua ricerca: Alberi (la formazione, lo studio del verde e i progetti per parchi e strutture pubbliche), Design (dalla produzione industriale dei primi oggetti in vetroresina, come il Dondolo e la Poltrona Nastro, al sistema artigianale Solidi), Due Progetti (Bosco Albergati a Castelfranco Emilia, realizzato applicando la Struttura Reticolare Acentrata, e Casa Mescoli-Goich a Modena, abitazione privata che perfettamente sintetizza il suo pensiero), Fotografia (un focus sull’attività fotografica, dagli anni ’50 al 2000, passando per il racconto del dinamico clima culturale della Modena degli anni ‘70 e ‘80.)

Nel corso della proiezione Andrea Cavani e Giulio Orsini, curatori della mostra e soci-fondatori dell’Archivio Leonardi, dialogano con Glauco Babini, coordinatore del progetto.

L’iniziativa è organizzata nell’ambito della mostra Cesare Leonardi. L’Architettura della Vita, prodotta da Galleria Civica di Modena,Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e Archivio Architetto Cesare Leonardi, in collaborazione con Sartoria Comunicazione e Fondazione de Mitri.

*Per gli iscritti agli Ordini Architetti P.P.C. è previsto il riconoscimento di n. 2 CFP.

***

DOMENICA 3 DICEMBRE

→ ore 17-19.30 — Laboratorio di falegnameria – su prenotazione per bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni. A cura di Archivio Architetto Cesare Leonardi

→ ore 21 — “Quando la pubblicità si chiamava Carosello. I mitici spot animati di Paul Campani per il cinema e la TV”. Proiezione di materiali video originali della Paul Film, selezionati e presentati da Stefano Bulgarelli e Clod, con un intervento del regista Claudio Calafiore.

La serata presenta la figura del modenese Paul Campani (1922-1991). Si partirà da alcuni dei famosissimi Caroselli: i primi cortometraggi pubblicitari animati per le reclam televisive, realizzati a partire dal 1958 assieme allo sceneggiatore Giorgio (Max) Massimino Garnier, che dagli studi cittadini della Paul Film arrivano nelle case di tutti, affascinando il pubblico di ogni età.
Sono gli spot animati per il cinema ad introdurre successivamente il colore (a differenza dei precedenti in bianco e nero): spettacoli visuali, ricchi di richiami al migliore cinema d’animazione, frutto di una grande abilità tecnica e di una florida capacità creativa che unisce immagini in movimento a colonne sonore ricercate.
La serie dei “minifilm” costituisce invece la produzione più ‘libera’ e ‘critica’ di Campani e Garnier: cortometraggi animati dalla durata di un minuto, svincolati da finalità pubblicitarie e ispirati dalle trasformazioni culturali degli anni Sessanta, che con ironia grottesca affrontano le molteplici caratteristiche e debolezze dell’uomo contemporaneo.

Stefano Bulgarelli, storico dell’arte e curatore, collabora col Museo Civico d’Arte di Modena. Si occupa principalmente di fotografia, grafica e arte modenese del Novecento.
Clod (Claudio Onesti), fumettista modenese e attore di teatro comico. Esordisce come allievo e collaboratore di Bonvi, per cui disegna molti dei suoi personaggi principali. Collabora con diverse riviste italiane, tra cui Il Corriere dei Ragazzi, Il Giornalino, Sturmtruppen, Cattivik e per il settimanale di fumetto francese Pif Gadget.
Nel 2007, lavorano insieme alla mostra “Paul Campani, dai fumetti ai cartoon di Carosello” in qualità rispettivamente di curatore e direttore artistico.
Tutti i materiali sono concessi gentilmente dall’Associazione culturale Paul Campani di Modena che ne detiene tutti i diritti.

 

 


 

 

 

SABATO 18 NOVEMBRE
→ ore 16 — Sei perfetta
inaugurazione mostra fotografica di Michela Ronco

→ ore 16.30 – 20 — La disobbedienza dell’acqua
Installazione/performance di Amigdala, realizzata in uno spazio inesplorato al Villaggio Artigiano. Per pochi spettatori alla volta. Prenotazione consigliata. Partenza da OvestLab – via Nicolò Biondo 86

→ ore 21 — Marina Abramovic: The Artist is present
Proiezione del documentario di Matthew Akers (durata 99’) con un’introduzione a cura di Gabriele Tosi – curatore di Arte contemporanea

la-disobbedienza-dell-acqua-modena-novembre-2017marina-abramovic

***

DOMENICA 19 NOVEMBRE
ore 15 — incontro/presentazione del percorso formativo Maggese – comporre opere sui luoghi a cura di Amigdala che si terrà tra gennaio e maggio 2018

→ ore 16.30 – 20 — La disobbedienza dell’acqua
Installazione/performance di Amigdala, realizzata in uno spazio inesplorato al Villaggio Artigiano. Per pochi spettatori alla volta. Prenotazione consigliata. Partenza da OvestLab – via Nicolò Biondo 86

→ ore 20.30 — Concerto aperitivo. Performance di voce e piano di Lorenzo Dalla Barba

 

Annunci